fbpx
WordPress

COME COMPRIMERE LE IMMAGINI SU WORDPRESS?

COMPRIMERE LE IMMAGINI SU WORDPRESS Tempo stimato per la lettura: 4 minuti

Quando si crea un sito web o un blog su WordPress, l’uso delle immagini è di fondamentale importanza.

 

Infatti, nell’era del “Visual”, oltre a spiegare l’argomento che viene trattato in quel determinato sito web o contenuto, l’immagine attira l’attenzione di coloro che visitano il nostro sito e permette che essi rimangano più a lungo possibile sulla pagina.

 

Le immagini scaricate da internet (attenzione ad usare i siti appositi con immagini free!) o tue fotografie dovranno essere ottimizzate, ovvero rese perfette per la piattaforma in modo che venga fruita al meglio.

 

Ottimizzare e comprimere le immagini su WordPress significa renderle più leggere e questa operazione, di conseguenza, permette di migliorare le prestazioni del sito web e beneficiare di un miglior apprezzamento da parte di Google.

 

Al contrario, inserire immagini senza prima aver proceduto alla loro ottimizzazione, potrebbe avere effetti negativi sul caricamento della pagina web con l’ipotesi concreta di un alto rischio che gli utenti abbandonino il sito.

 

Infatti, più l’immagine sarà grande e quindi eccessiva per il tuo sito, più la pagina ci metterà tempo a caricarsi.

 

Questo accorgimento è quindi fondamentale nella creazione di un sito web o comunque di un blog o di un post, perché bisogna tenere in considerazione le statistiche secondo le quali un utente non pazienta oltre i 4 secondi e, se la pagina ci mette di più a caricare, viene automaticamente abbandonata.

 

Quando una qualsiasi immagine viene caricata su WordPress, la piattaforma stessa tende a comprimerla del 90%, a renderla cioè più piccola rispetto alle sue dimensioni naturali.

 

Questo però, comporta una perdita della qualità dell’immagine e, per evitare che ciò avvenga, la soluzione ideale è quella di ottimizzare le immagini che vorrai inserire nel tuo sito web ancor prima di caricarle su WordPress.

 

Comprimere le immagini su WordPress non è difficile e potrai farlo sia usando software appositi come, ad esempio, Photoshop e dei plug-in WordPress, oppure online mediante siti tipo ImageOptimizer.

 

Come disabilitare la compressione automatica WordPress dei file JPEG

Di default WordPress utilizza un valore di compressione intorno all’80% ma se lo desideri puoi aumentare oppure diminuire questo valore aggiungendo la seguente riga all’interno del file functions.php del tuo tema WordPress, oppure creando un nuovo plugin.

 

add_filter(‘jpeg_quality’, create_function(‘$quality’, ‘return 70;’));

 

Dopo aver modificato il valore di compressione jpeg, tutte le nuove immagini che andrai a caricare in WordPress, avranno un valore di compressione del 70%.

 

Questo significa che tutte le immagini caricate in precedenza, dovranno essere rigenerate manualmente oppure tramite un plugin come Regenerate Thumbnails.

 

Se lo desideri puoi anche disabilitare completamente la compressione, impostando 100 come qualità delle immagini jpeg.

 

add_filter(‘jpeg_quality’, create_function(‘$quality’, ‘return 100;’));

 

Se tu volessi disabilitare la compressione automatica da parte di WordPress per ogni immagine che caricherai, dovrai installare un plug-in appositamente creato per evitare che si realizzi questo procedimento.

 

Quali sono gli strumenti Online ed Offline per ottimizzare le immagini?

Comprimere le immagini su WordPress è una procedura semplice e, in questa direzione, il web ci fornisce diversi strumenti utili per raggiungere questo obiettivo.

 

Eccone alcuni:

 

ImageOptimizer:

è uno strumento molto semplice da usare. Ti basterà andare sul sito dedicato e selezionare dal tuo pc l’immagine che hai intenzione di ottimizzare. Terminata questa operazione, non dovrai far altro che impostare la percentuale che corrisponderà alla qualità che vorrai garantire all’immagine e, contestualmente, sarà corrispondente alle sue dimensioni.

 

Clicca poi su “Optimize now!” e scarica la tua immagine sul tuo pc. Di questo sito esiste anche la versione desktop che, quindi, una volta scaricata sul tuo pc, potrai usare direttamente senza dover andare ogni volta sul sito. Con la versione desktop, inoltre, potrai ottimizzare più immagini contemporaneamente: per esempio, potrai una cartella con tutte le immagini che devono essere modificate per essere adeguate alla piattaforma.

 

Fatto questo, dovrai cliccare con il tasto destro del mouse sulla cartella e procedere all’ottimizzazione seguendo le istruzioni che ti abbiamo indicato. Ricorda che però, in questo modo, tutto il “pacchetto” di immagini verrà ottimizzato con le stesse dimensioni e lo stesso livello di qualità.

 

Caesium:

è sia un sito web sia un programma da installare su pc e ti permette di effettuare una veloce compressione del file. Per ottimizzare la tua immagine, ti basterà caricarla sul sito.

 

Quali sono i migliori plug-in per ottimizzare le immagini?

I plug-in ti permettono di ottimizzare e quindi rendere più leggere le immagini che già avevi caricato sul suo sito e che quindi sono già presenti nella tua Libreria Media di WordPress.

 

Abbiamo selezionato per te i migliori, che riportiamo nell’elenco di seguito:

 

EWWW Image Optimizer:

è eccezionale per ottimizzare sia le immagini già presenti sul tuo sito sia quelle che caricherai. Se nella tua Libreria Media avevi già caricato molte immagini, potrai ottimizzarle in massa usando la funzione “Bulk Optimize”. Questo plug-in è ottimo, in quanto non riduce la qualità dell’immagine.

 

Imsanity:

consente di evitare che nella Libreria Media non vengano conservate immagini di dimensioni enormi. Quindi non effettua l’ottimizzazione sull’immagine, ma permette di risparmiare spazio direttamente sul server.

 

WP Smush:

funziona come EWWW Image Optimizer. Consente di risparmiare diversi Kb riducendo il peso di ogni immagine caricata sul tuo sito. Questo plug-in è disponibile anche in versione Pro.

 

Lazy Loading:

viene usato per caricare le immagini solo quando l’utente scorre la pagina verso il basso e quindi quando queste devono essere effettivamente visualizzate.

 

Imagify:

è uno dei migliori plug-in per velocizzare un sito WordPress. Esiste anche in forma gratuita ma in questo caso le immagini non possono superare i 2 MB, nonché i 25 MB mensili.

 

Cloudinary:

è un servizio che puoi trovare anche sottoforma di plug-in. Fornisce spazio di archiviazione e CDN velocizzando i tempi di caricamento dei contenuti. Inoltre, Cloudinary, in base al dispositivo che l’utente usa, fornirà l’immagine ottimizzata per quel dato dispositivo. Cloudinary offre anche la possibilità di modificare le foto con filtri, effetti e manipolazioni (tipo il “crop”, il ritaglio, intelligente delle immagini).

 

Come ottimizzare le immagini dal lato SEO?

Ottimizzare il tuo sito dal lato SEO è molto importante per farlo apparire tra i primi risultati delle pagine di ricerca.

 

Ottimizzare le immagini dal lato SEO, significa inserire diverse informazioni testuali riferite all’immagine stessa.

 

Questa serie di informazioni è fornita mediante specifici attributi, quali “title” e “alt” del tag “img”.

 

Questo tipo di ottimizzazione si può effettuare mediante il plug-in SEO Optimized Images che aiuta a completare automaticamente gli attributi “title” e “alt” delle immagini del tuo sito web.

 

Esse però non vengono aggiunte al database, quindi, una volta disinstallato il plug-in le immagini torneranno a non essere ottimizzate.

 

 

Vuoi comprimere le tue immagini su WordPress ma hai difficoltà?

 

Fammelo sapere nei commenti 😉

 

Luca Pioggiosi

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Leave a Reply

*

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!