fbpx
WordPress

Come velocizzare WordPress del 300% – Guida passo passo

By 19 Luglio 2019 No Comments
velocizzare wordpress

In questa guida ti spiegherò come velocizzare WordPress del 300% senza spendere chissà che cifre e senza troppe difficoltà tecniche.

 

L’importanza della velocità di un sito web

La velocità è un fattore di posizionamento e Google penalizza quelli che risultano essere troppo lenti.

 

In questa guida ti mostrerò tutto ciò che devi sapere per velocizzare WordPress e rendere il tuo sito super scheggiante.

 

Perché WordPress diventa lento?

Questi sono i motivi per cui WordPress diventa lento :

  1. Il tuo hosting non è adeguato
  2. Stai usando un tema di qualità scadente: se utilizzi un tema che ha molti script CSS o JS e sono scarsamente ottimizzato, rallenterà il tuo WordPress.
  3. Usi plug-in troppo pesanti: avere diversi plug-in attici sul tuo WordPress non è negativo, a patto che questi non facciano un consumo esagerato di risorse. Disattiva quelli che non utilizzi e tieni attivi al massimo 15/20 plugin.
  4. Immagini pesanti: se non ottimizzi le immagini prima di caricarle nel sito, rallenteranno molto il caricamente delle pagine.

 

Inoltre avere un sito WordPress lento, vi renderà la vita molto difficile anche quando dovrete lavorare dal pannello di amministrazione.

 

Immagina cosa possa fare un utente che prova ad accedere al tuo sito ma per caricarsi ci mette più di 10 secondi.

Scappa e non torna più.

 

1# Effettua un test sulla velocità di caricamento del tuo Sito Web WordPress

Il primo compito da svolgere durante qualsiasi procedura di ottimizzazione è eseguire un test sulla velocità di caricamento del tuo sito web WordPress.

 

Per questo ti consiglio di utilizzare GtMetrix , il mio strumento preferito:

 

  1. Vai su GtMetrix.
  2. Inserisci l’URL corretto del tuo sito web.
  3. Clicca su Analyze.

 

Il risultato sarà qualcosa come il seguente:

velocizzare un sito fatto con WordPress

2# Ottimizza l’hosting

Per prima cosa dovresti iniziare a ottimizzare il tuo WordPress partendo dall’hosting.

 

Passa ad un hosting di qualità

Se vuoi rendere il tuo sito web ultraveloce, la prima cosa di cui hai bisogno è un buon web hosting. Potrebbe esserci una differenza di prestazioni bestiale tra i diversi host  in circolazione.

 

Devi quindi cercare un hosting specifico per WordPress che offra queste caratteristiche:

 

  1. Dischi rigidi SSD
  2. Compressione Gzip
  3. PHP 7
  4. Tecnologia Http2
  5. Proprio CDN

 

Ci sono molte società di hosting su Internet e ne ho provate diverse, ma per esperienza personale raccomando senza nessun dubbio i servizi offerti da Siteground.

 

3# Attiva la compressione Gzip

Abilita la compressione gZIP, che consiste appunto nella riduzione delle dimensioni delle pagine web da parte dei server, per facilitarne il download.

 

Modifica il file .htaccess, aggiungendo queste linee di codice:

 

<IfModule mod_deflate.c>
AddOutputFilterByType DEFLATE text/plain
AddOutputFilterByType DEFLATE text/html
AddOutputFilterByType DEFLATE text/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE text/css
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xhtml+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/rss+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-javascript
</IfModule>

 

Scarica, cliccando qui. il file con queste righe di codice da inserire nel tuo .htaccess

 

4# Aggiorna la versione PHP di WordPress

Per ottenere prestazioni migliori e consumare meno risorse, è necessario disporre sempre della versione più recente, ma a condizione che tutti i plug-in e i temi usati siano compatibili.

 

Se ancora non ce l’hai, ti consiglio di aggiornare la versione PHP di WordPress a PHP 7.

 

Per farlo entra nel Cpanel del tuo provider, ora noi lo vediamo su Siteground perchè è il nostro provider.

 

  1. Cliccate sul Cpanel
  2. Andate su 1H – Software
  3. cliccate su Gestione versione PHP.
  4. Una volta entrati nella sezione, selezionate la cartella principale del sito web e cambiate la versione PHP
  5. Salva.

 

cambiare versione php wordpress

 

php versione wordpress

 

5# Abilita il Keep Alive

Permette di ridurre i tempi di download delle pagine del tuo sito. Ti basta incollare questa stringa di codice nel tuo file .htaccess:

 

<ifModule mod_headers.c>
Header set Connection keep-alive
</ifModule>

 

Scarica, cliccando qui. il file con queste righe di codice da inserire nel tuo .htaccess

 

6# Ottimizza WordPress

Il prossimo passo da fare è ottimizzare WordPress, nonchè tutti i plugin e i temi che abbiamo installato.

 

Aggiorna WordPress, temi e plugin

L’aggiornamento non è solo velocità ma protegge l’ambiante WordPress da qualsiasi attacco esterno che vada a violare la tua sicurezza.

 

Approfondisci il tema andando a leggere questo articolo molto importante – CON BONUS

 

Disattiva tutti i plugin che non usi o che possano fare un lavoro simile ad un altro. Più plugin hai attivi sul tuo sito e più sono pieni di script, più appesantiscono incredibilmente un sito web.

 

Installa un plugin per la cache

Devi sapere che qualsiasi sito web, o meglio il suo hosting, deve scaricare e mostrare ad ogni visitatore la singola pagina richiesta e fare alcune chiamate al database.

 

Immagina ora se un sito avesse 100.000 utenti al giorno, il lavoro che andrebbe a sostenere il server sarebbe molto pesante e molto lento.

 

Per migliorare questo processo e velocizzare WordPress, andremo a scaricare e utilizzare un plugin di cache e il più utilizzato è WP Super Cache.

Io mi ci trovo molto bene, è free e fa un ottimo lavoro.

 

Ne consiglio un altro, più potente, questa volta a pagamento, che fa tutto ciò che promette, Wp Rocket.

 

Aumentare la memoria di WordPress

Sebbene in determinate occasioni e in base ai plug-in utilizzati, dotresti aver bisogno di più memoria per il tuo WordPress devi procedere in questo modo:

 

  1. modifica il file wp-config.php che si troverà nella cartella public_html e inserire quanto segue:

define (‘WP_MEMORY_LIMIT’, ‘256M’);

 

Pulire il database di WordPress

Per velocizzare WordPress dovresti procedere anche alla pulizia del Data Base, andando a rimuovere tutti quei file inutilizzati che comportanto ad un aumento dell’uso della memoria e delle chiamate svolte dal server che risultano francamente inutili.

 

Puoi fare questo sporco lavoro utilizzando il plugin WP Optimize:

 

  1. Entra nel pagina di installazione dei plugin di WordPress.
  2. Cerchi WP Optimize, installalo e attivalo.
  3. Selezionare le varie opzioni , parti con l’ottimizzare il database.

WordPress-WP-Optimize

 

7# Ottimizza le immagini

Le immagini sono un altro dei motivi principali che fanno aumentare il tempo di caricamento di un sito web.

 

Riduci il peso delle immagini

Le immagini pesanti sono uno dei fattori che fanno aumentare i tempi di caricamento di WordPress.

 

Anche se stiamo già utilizzando le dimensioni corrette, potrebbero continuare a rallentare il nostro sito web.

 

Questo di solito accade perché oltre ad adattare le dimensioni, devono essere ottimizzate per ridurne il loro peso.

 

Per fortuna ci sono molti strumenti che vengono in nostro aiuto per velocizzare WordPress e alcuni sono anche gratuiti, ma io suggerisco di usare ShortPixel. un plugin a pagamento (10$ per un pacchetto di 10.000 immagini) che prende l’immagine che hai caricato, riduce anche del 70% il suo peso, senza perdita di qualità.

 

Ti consiglio di leggere anche questo articolo dove ti verranno suggeriti diversi strumenti per ottimizzare e comprimere le immagini sul tuo sito web WordPress.

 

8# Usa un CDN

Un CDN, un tool utilissimo che si frappone tra il tuo sito e il visitatore che aumenta la velocità di un sito WordPress  e di molto, è una rete di server che conservano una copia dei file statici del tuo sito.

In questo modo quando un utente si collega al tuo sito non deve aspettare di raggiungere un server lontano, ma chiede a quello più vicino a lui.

 

Con Siteground questo è tool è GRATUITO, e pioi attivarlo con un semplice click.

 

È ora di accelerare il tuo WordPress

Tutte queste tecniche sono state acquisite negli anni e aggiornate per utilizzare sempre gli strumenti migliori.

Devi però tenere presente che questo è un lavoro standard e che ogni progetto ha solitamente le sue peculiarità e difficoltà.

 

Spero che questa guida sia stata utile per ottimizzare il più possibile il tuo WordPress.

Se così fosse supportami con una condivisione o un commento, grazie!

 

 

Luca Pioggiosi

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!