fbpx
WordPress

Creare un sito web con Wix o WordPress: quale scegliere?

By 16 Agosto 2019 No Comments
wix o wordpress, quale scegliere?

Creare un sito web con Wix o WordPress?

WordPress è di gran lunga il CMS più popolare per creare un sito Web, infatti il 31,6% di tutti i siti web su Internet, secondo il W3Techs, è fatto con WordPress.

 

In termini di mercato, Wix non si avvicina minimamente a questo traguardo – è presente solo per lo 0,9% – ma nell’ultimo anno, la sua presenza sul web sta crescendo rapidamente andando quasi a raddoppiare il suo utilizzo.

 

Quindi abbiamo davanti WordPress, il “leader di mercato”, e Wix, il “promettente”.

Quale dovresti scegliere per creare un sito web?

Questo è quello che tratterò in questo articolo. In primo luogo, condividerò con te la differenza che c’è tra il modo in cui Wix e WordPress ti permettono di creare un sito web, mettendo a confronto gli aspetti chiave di uno e dell’altro.

 

Nota: in questo articolo, parlerò in particolare di WordPress self-hosted, nonchè WordPress.org e NON WordPress.com. Ti consiglio di leggere la differenza tra WordPress.org e WordPress.com perchè sono cose diverse.

Wix o WordPress: la differenza dei due strumenti

Ok, mi addentro di più nella pratica e confronterò:

  1. Facilità d’uso
  2. Flessibilità
  3. Manutenzione
  4. Prezzi

 

Ma prima di entrare più nello specifico, penso sia importante discutere sulla differenza di approccio tra Wix e WordPress.

 

Wix

Wix è uno strumento per la creazione di siti web che non richiede un hosting di tua proprietà in quanto, lui stesso, offre tutti gli strumenti necessari per inziare a lavorare sul progetto.

 

Infatti, basta che registri su Wix e iniziare a lavorare. Inoltre, non dovrai mai preoccuparti di mantenere aggiornato il tuo sito web perché Wix si occupa di tutta la sua sicurezza, degli aggiornamenti, dei backup, ecc.

 

Ciò ovviamente lo rende super conveniente, soprattutto per le persone non tecniche.

 

WordPress

WordPress.org è un sistema di gestione dei contenuti per creare un sito web open source self-hosted.

 

Con uno strumento self-hosted, in realtà ti dovrai procurare un tuo hosting  e installarci WordPress. Oltre a ciò, sarai il responsabile della manutenzione e della protezione del tuo sito.

 

Sembra un pò più complicato, vero?

Torniamo indietro nel tempo… se fossimo a 10 anni fa sarei stato d’accordo con te. Ma ora è tutto sorprendentemente più semplice:

  1. Installare WordPress? Gli host ti consentono di farlo semplicemente facendo clic su alcuni pulsanti. Noi affidiamo la sicurezza e la gestione del nostro sito a SiteGround, uno dei migliori provider mondiali
  2. Manutenzione? Sì, richiede ancora un po ‘di attenzione, il che è un aspetto negativo. Ma poiché WordPress è così popolare, devi necessariamente tenere aggioranto il cms.

 

Ma allora perché WordPress detiene il 31,6% del web, mentre Wix solo lo 0,9%? Fondamentalmente – per la sua flessibilità.

 

Grazie all’enorme ecosistema di WordPress e al fatto che stai installando il software sul tuo server, puoi praticamente fare in modo che WordPress, a differenza di Wix, possa fare qualsiasi cosa.

 

Wix o WordPress: quale è più facile da usare?

Dopo questa introduzione, hai sicuramente comprenso che Wix è probabilmente un pò più semplice di WordPress. Ma ora voglio andare avanti e mostrarti come queste differenze di utilizzo si manifesteranno durante la creazione del tuo sito web.

 

Wix

Per iniziare con Wix, vai sul loro sito web e registrati. Wix ti chiederà quale tipo di sito desideri creare per aiutarti a trovare lo stile giusto:

 

Quindi, puoi consentire allo strumento Wix ADI di creare il tuo sito per te (rispondi solo ad alcune domande e l’IA seleziona un modello per te) oppure puoi scegliere tu stesso un modello di template che ti paice.

 

Wix ha tonnellate di modelli integrati, tutti organizzati in diverse categorie:

modelli temi wix

 

Costruire il tuo sito è piuttosto semplice. Ad esempio, se si desidera modificare il testo sulla pagina, è sufficiente fare clic nella zona del testo e digitare ciò che desideri.

 

Oppure, se vuoi aggiungere un nuovo elemento (come un’immagine, un modulo, ecc.) puoi semplicemente fare clic sul pulsante Aggiungi e comn un semplice trascinamento del mouse posizionerai il contenuto sulla pagina del tuo sito web.

 

Fondamentalmente, se non hai intenzione di allontanarti troppo dal modello che hai scelto, puoi personalizzare il testo e le immagini e mettere online il tuo sito in pochissimo tempo.

 

WordPress

Per iniziare con WordPress, sai già che devi scegliere l’hosting e installare WordPress.

 

Ma, ti ricordo, che non è affatto difficile. Ecco un esempio:

Utilizziamo l’hosting di SiteGround e dopo esserti registrato sul loro sito, SiteGround ti offre la possibilità di installare WordPress al posto tuo:

installare wordpress con siteground

 

Quindi è davvero semplice. Forse con Wix è ancora più semplice, ma sicuramente è un qualcosa che un utente occasionale può gestire tranquillamente in autonomia.

 

Dopo aver utilizzato la procedura guidata, accedi al tuo sito WordPress usando le credenziali impostate in quella procedura guidata.

 

La dashboard di WordPress predefinita è la seguente:

wordpress-dashboard

 

Per controllare l’aspetto del tuo sito, puoi scegliere tra le migliaia di temi WordPress gratuiti o caricare il tuo tema:

filtri temi gratuiti wordpress

 

Invece, il modo in cui crei i contenuti in WordPress non è come l’editor visivo usato in Wix.

Puoi ottenere lo stesso stile di editing usando ad esempio il plugin di Elementor oppure quello nativo di WordPress, Gutenberg:

plugin elementor gif

plugin Elementor

 

Ora che ti ho lanciato il termine plug-in, penso sia importante passare alla sezione successiva: la flessibilità.

Wix o WordPress: qual è più flessibile?

Se Wix ha vinto sulla semplicità, la flessibilità invece è tutta a favore di WordPress.

 

Wix

Sopra, ho detto che Wix è facile da usare se non hai intenzione di “allontanarti troppo dal modello che hai scelto”. Ma cosa succede se vuoi modificare parte del tema e aggiungere funzionalità differenti? Quanto è flessibile Wix?

 

Innanzitutto, hai la possibolità di aggiungere nuove opzioni grazei al pulsante Aggiungi. Puoi usarlo per aggiungere elementi semplici come moduli o un elenco di post del tuo blog.

 

Oppure puoi anche usarlo per:

  1. Crea un negozio
  2. Crea un’area riservata ai membri del tuo sito

 

Se ciò non bastasse, hai il Wix App Market. Qui puoi scegliere tra centinaia di app gratuite e premium che permettono di aggiungere ancora più funzionalità al tuo sito web:

Wix App Market

 

E se questo non è ancora abbastanza e sei tecnicamente esperto, puoi attivare il codice Wix per:

  1. Creare strutture di database di base
  2. Aggiungi il tuo codice lato client
  3. Crea nuovi moduli web back-end

 

Tuttavia, queste funzionalità sono davvero utili solo per gli sviluppatori.

 

WordPress

Ci sono due motivi che rendono più flessibile WordPress.

 

Innanzitutto, per i non sviluppatori. WordPress ha un tipo di estensione chiamata plugin. I plugin ti aiutano a modificare il tuo sito in tutti i modi.

 

I plugin possono aiutarti ad aggiungere piccole funzionalità o apportare piccole modifiche come:

  1. Moduli di contatto
  2. pulsanti
  3. SEO

 

Oppure, i plugin possono anche aiutarti a fare modifiche più importanti, come trasformare il tuo sito WordPress in un:

  1. Negozio di e-commerce
  2. Rete sociale
  3. Forum
  4. Gestione corsi online

 

Ricordi quando ho detto che puoi scegliere tra “centinaia” di app Wix? Bene, ci sono oltre 56.000 (!) Plugin WordPress gratuiti solo su WordPress.org e ci sono altre migliaia di opzioni premium in altri mercati.

 

Se non riuscissi a trovare un plug-in che fa ciò di cui hai bisogno tra i 60.000 e più disponibili, entra in gioco il secondo motivo che rende WordPress più flessibile:

 

Avere il controllo al 100% per potrer modificare qualsiasi cosa.

 

Tu o uno sviluppatore, potrete fare:

  1. Accedere direttamente al tuo database
  2. Aggiungere il tuo codice client o lato server
  3. E molto molto altro.

 

Quindi, che tu sia un utente normale o uno sviluppatore, puoi probabilmente trovare un modo per fare sì che il tuo sito WordPress faccia esattamente ciò che desideri, cosa che potrebbe non verificarsi nel caso di Wix.

 

Wix o WordPress: quale è più facile da mantenere sempre in perfetta forma?

Una volta creato il tuo sito, dovrai assicurarti che continui a funzionare correttamente.

 

Wix

Poiché Wix è una piattaforma ospitata, Wix gestirà la manutenzione e la sicurezza come parte della sua piattaforma. Non devi fare nulla.

 

WordPress

Con WordPress, oltre a creare il sito web, dovrai gestire la manutenzione, la sicurezza e gli aggiornamenti.

 

Ma puoi evitare gran parte del lavoro manuale:

  1. Scegliendo l’host giusto
  2. Installando alcuni plugin WordPress

 

Ad esempio, un buon host WordPress gestito effettuerà backup e aggiornamenti per te, così come gestire gran parte della sicurezza del tuo sito.

 

Allo stesso modo, puoi anche trovare plug-in per sicurezza, backup, aggiornamenti automatici e tanto altro.

 

Wix o WordPress: quale servizio costa di più?

 

Prezzi Wix

Wix offre tecnicamente un piano gratuito, ma non è un’opzione praticabile per i siti professionali perché visualizza all’interno delle pagine del sito gli annunci pubblicitari di Wix.com stesso e il sito viene salvato su un sottodominio Wix.com, nomedeltuosito.wix.com (non proprio professionale).

 

Il primo piano che considererei praticabile per un sito web “serio” è il piano illimitato di Wix, che costa € 12,50 al mese:

pacchetti costi wix

 

Tale piano non comprende la funzionalità eCommerce. Ma è un’opzione solida per un sito Web normale.

 

Oltre a ciò, avrai anche bisogno del tuo nome di dominio, che costa € 14,95 all’anno se acquisti tramite Wix (avrai il tuo primo anno gratis):

 

Pertanto, il tuo inevitabile costo fisso con Wix è di ~ € 165 all’anno.

 

Oltre a quel costo fisso, potresti dover pagare alcune app nel mercato delle app Wix a seconda delle funzionalità di cui hai bisogno.

 

Prezzi di WordPress

L’unico costo fisso inevitabile per WordPress è l’hosting e il nome di dominio.

 

C’è molta varietà nei prezzi nel mercato degli hosting, ma puoi iniziare con ~ € 5 al mese. Scegli un nome di dominio, che costa ~ € 10 all’anno tramite SiteGround e:

 

Il tuo inevitabile costo fisso con WordPress è ~ € 70 all’anno.

 

Vale anche la pena sottolineare che la maggior parte degli host consente di ospitare più siti web WordPress allo stesso costo.

 

Quindi, se si desidera creare più siti web, WordPress diventa ancora più economico.

 

Oltre a quel costo fisso, potresti anche acquistare:

  1. Temi
  2. plugin

 

È possibile realizzare il sito web con temi e plugin free ma sono certo che c’è anche una buona possibilità che tu finisca per spendere qualcosina per un paio di opzioni premium.

 

Wix o WordPress: alla fine, quale scegliere?

Questo è un blog WordPress, quindi probabilmente puoi indovinare quale piattaforma ti potremo consigliare. Ma cercherò di essere onesti:

 

Se desiderassi solo un sito web di base e ti piace l’aspetto dei modelli di Wix, Wix è un’ottima soluzione, soprattutto per gli utenti occasionali che vogliono semplicemente qualcosa di semplice.

 

Ma per la maggior parte dei siti, WordPress è l’opzione più indicata per la sua enorme flessibilità ed estendibilità.

 

I numeri giocano dalla sua parte (WordPress detiene oltre il 31% di Internet, mentre Wix è solo allo 0,9%) e se non sei ancora sicuro, ci sono molte altre alternative a WordPress, oltre a Wix, che puoi valutare.

 

Ora tocca a te. Quale preferisci tra Wix e WordPress e perché?

Scrivimelo nei commenti 😉

 

Luca Pioggiosi

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!