fbpx
eCommerce

eCommerce: quanto è importante aprirne uno? FAQ più importanti

By 29 Giugno 2021 No Comments
eCommerce

A seguito della pandemia del Covid-19, il trend degli acquisti online ha registrato un forte aumento.

 

L’incertezza, il timore del contagio, le chiusure, l’insicurezza di entrare nei negozi per fare acquisti o di maneggiare soldi e carte di credito. E’ cambiato il comportamento d’acquisto dei consumatori: lo shopping online è ormai diventato la normalità.

 

L’apertura di un eCommerce anche per le società meno avvezze alla tecnologia ha rappresentato una necessità, non soltanto un’alternativa al commercio tradizionale.

 

Nel 2020-2021, quanto è importante aprire un ecommerce? Più che importante, oggi è vitale per le aziende: alcune hanno aperto il loro primo e-shop, altre hanno potenziato il negozio online già esistente.

 

Nel nostro focus, approfondiamo l’importanza di gestire un ecommerce da un anno a questa parte con l’emergenza sanitaria che ha stravolto le nostre abitudini. Allo stesso tempo, rispondiamo ad un’altra domanda legata al commercio elettronico: perché è importante costruire una FAQ page per ecommerce? Quali dovrebbero essere le FAQ più importanti da inserire?

 

E-Commerce: perché aprire un negozio online?

Nel 2020, c’è stata una vera e propria esplosione di ecommerce in Italia ed il fenomeno nel 2021 non si è di certo arrestato.

 

Tra i settori che hanno interessato maggiormente l’apertura di negozi online, troviamo alimentare, cibi freschi e confezionati, pet care, prodotti per la casa e per la cura della persona, salute e bellezza, elettronica (con boom di acquisti dovuto allo smartworking), editoria (in particolare, contenuti in streaming).

 

I vantaggi di avere un e-commerce ben strutturato ed efficiente vanno oltre il periodo di pandemia e sono sempre validi:

– possibilità di vendere 24 ore su 24, 365 giorni all’anno senza vincoli di orario;
– nessun vincolo geografico;
– concreta opportunità di raggiungere più clienti grazie ad un buon servizio di distribuzione e logistica;
– nessun costo fisso a differenza del negozio fisico.
Se aprire un ecommerce può incrementare il business ad aziende di qualsiasi settore, avviarne uno ora che la pandemia ha spinto sempre più persone ad acquistare online è un’opportunità da cogliere al volo.

 

Perché le FAQ (domande frequenti) sono necessarie in un ecommerce? Vantaggi

Tutti i siti web dovrebbero avere una pagina FAQ (Frequently Asked Questions), ovvero le domande frequenti con tanto di risposte chiare e concise, ancor più un sito di e-commerce. Perché sono tanto importanti?

 

Le FAQ presentano diversi vantaggi:

– forniscono ai clienti informazioni concise e rapide per chiarire dubbi o risolvere i problemi più comuni;
– possono semplificare i processi di acquisto ed incoraggiare potenziali clienti a concludere un ordine;
– migliorano la soddisfazione dei clienti;
– generano fiducia, rendono l’e-shop più affidabile, convincono potenziali clienti dell’onestà dei tuoi servizi;
– rassicurano i clienti che potranno chiarire dubbi in modo rapido, semplice e diretto decidendo di acquistare senza dover contattare nessuno. Le FAQ si rivelano utili prima, durante ed al termine del processo d’acquisto;
– fanno risparmiare tempo sia agli utenti sia all’azienda;
– aiutano l’attività di customer care e l’indicizzazione. Da un lato, si alleggerisce il carico di lavoro del servizio clienti (risparmiando tempo e denaro), dall’altro, si inseriscono query legate al mondo dell’ecommerce per migliorare il posizionamento organico del sito sui motori di ricerca;
– fanno aumentare la possibilità di vendita eliminando i dubbi degli utenti.
In sostanza, la pagina FAQ può rendere più efficace la strategia di web marketing e la strategia SEO. La pagina delle domande frequenti non deve essere troppo lunga e complessa. E’ sufficiente inserire le domande più ricorrenti ed elementari che generalmente gli utenti si pongono.

 

Come creare una pagina FAQ per ecommerce?

Quali sono le FAQ che non possono mancare nel tuo ecommerce?

La risposta a questa domanda dipende da diversi fattori come il tipo di prodotto in vendita, il pubblico target.

 

Per scoprire le domande frequenti più importanti da inserire in una pagina apposita del tuo ecommerce, puoi attendere le prime reazioni dei clienti oppure inviare ai primi clienti una e-mail per indagare su eventuali preoccupazioni o perplessità. Potresti anche visitare altri siti di ecommerce per farti ispirare dalle loro pagine FAQ.

 

Certe richieste puoi prevederle, ad esempio quelle relative a spedizioni e resi.

 

Dovrai individuare keyword a coda lunga (composte da 3 o più parole) corrispondenti a search intent specifiche. Sfrutta le informazioni che hai già e non dimenticare di studiare i competitor.

 

Ad ogni domanda che inserirai dovrà corrispondere una risposta chiara e concisa (non oltre le 5 righe): i clienti cercano una risposta rapida.

 

Le aziende più lungimiranti utilizzano anche immagini, tabelle e pulsanti nel testo per rendere più efficaci ed intuitive le FAQ.
Lo spazio dedicato alle FAQ deve essere ordinato: è preferibile dividere questa sezione in blocchi per semplificare la ricerca dei clienti. Caratteristiche tecniche e dettagli dei prodotti lasciali fuori dalle FAQ: vanno inserite nelle schede prodotto.

 

Le domande devono essere attinenti il più possibile a casistiche comuni e reali; le risposte devono essere semplici, chiare, concise, esaustive. Non guasta aggiungere link alle varie aree del tuo e-shop per rispondere ad alcune domande, se necessario. Rientra nella strategia di backlink.

 

Dove collocare la tua pagina FAQ? L’ideale sarebbe includere il link delle FAQ in tutte le pagine dell’ecommerce o rendere la pagina delle FAQ facilmente accessibile dal menu. Si può inserire anche alle opzioni di contatto, nelle sezioni di supporto o guida, nelle schede prodotto.

 

Quali sono le FAQ più importanti per un eCommerce?

Se hai difficoltà a selezionare le FAQ più importanti da pubblicare nel tuo ecommerce, ti diamo qualche consiglio:

– Prodotti: come sono stati realizzati? Si tratta di materiali di qualità? Provenienza? Misure?;
– Modalità di spedizione, pagamento, politiche di reso. Ad esempio, quali sono i tempi di spedizione? La spedizione è tracciabile? Quali sono i costi di spedizione? Come posso restituire un prodotto? Posso pagare con PayPal o contrassegno?;
– Brand: domande sul tuo marchio a cui rispondere reindirizzando alla pagina Chi siamo;
– Servizio di assistenza clienti: Come posso contattare il servizio clienti? Entro quanto tempo risponde l’assistenza clienti? E’ rapida ed efficiente?
– Account personale: in caso di perdita della password come posso recuperarla?

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!