fbpx
eCommerce

GESTIRE EFFICACEMENTE UN’ATTIVITA DI E-COMMERCE UTILIZZANDO I COOKIE IN MODO CONFORME ALLE NORMATIVE EUROPEE

Cookie

Portare avanti un’attività di e-commerce – ma anche soltanto gestire in generale un sito internet – richiede una particolare attenzione non solo a livello di contenuti, ma anche dal punto di vista legale.

 

Raccogliere i dati degli utenti che visitano il proprio sito web è ormai una pratica diffusa tra i proprietari delle piattaforme di commercio online.

 

Queste informazioni, una volta raccolte, concorrono all’implementazione di quello che viene definito marketing dinamico.

 

Ma che dati servono per mettere in pratica questo tipo di marketing? Si va dalle informazioni sulla navigazione, ovvero per esempio la registrazione dei vari accessi effettuati dai singoli utenti e la durata della loro permanenza su un sito, a dati che riguardano direttamente un individuo, quali il suo nome, la sua età o la sua provenienza geografica.

 

Tutto ciò viene poi utilizzato per personalizzare e quindi “targetizzare” gli sforzi di marketing finalizzati a convincere un consumatore ad acquistare determinati prodotti.

 

I dati personali nella legislazione europea

Il principale atto legislativo europeo in tema di privacy dei dati è senza dubbio il Regolamento generale sulla protezione dei dati. Il GDPR – questo l’acronimo inglese con il quale è generalmente conosciuto – costituisce, in quanto Regolamento, legislazione vincolante, uniforme e immediatamente applicabile in tutta l’Unione Europea.

 

Ma cosa dice esattamente il GDPR sui dati personali?

Nell’Articolo 4 del GDPR “qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile”, direttamente o indirettamente, viene considerata dato personale.

 

Questa definizione comprende quindi una vastissima gamma di informazioni, quali ad esempio i nomi, gli indirizzi IP, le e-mail e tutto ciò che caratterizza l’identità di un individuo dal punto di vista fisico, economico, culturale, sociale ecc.

L’utilizzo di tali dati a scopi di marketing è conosciuto come trattamento che, sempre nel GDPR, è tecnicamente definito come “qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l’ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta”.

 

Il consenso al trattamento

Ne consegue che ogni sito internet che intenda raccogliere e fare uso di informazioni che rientrano in questa categoria a fini di marketing debba prima ottenerne il consenso da parte dell’utente.
Il consenso, inoltre, corrisponde a una “manifestazione di volontà libera, specifica, informata e inequivocabile dell’interessato, con la quale lo stesso manifesta il proprio assenso, mediante dichiarazione o azione positiva inequivocabile” e la procedura per revocarlo deve essere semplice e accessibile.

 

Cookie e consenso

La grande maggioranza dei siti web utilizza i cookie per ottenere informazioni in merito a chi li visita. In poche parole, si tratta di piccoli file di testo installati nel computer dell’utente da parte del sito stesso (cookie di prima parte) o da parte di altri (cookie di terza parte).

 

I cookie possono avere diverse finalità, che si possono a grandi linee raggruppare in queste categorie: necessari, di preferenza, statistici e di marketing.

 

A questo punto la domanda è: come ottenere il consenso ai cookie in modo conforme?

Il principale riferimento normativo a questo proposito è la Direttiva ePrivacy, che a breve sarà convertita in Regolamento. Questo atto legislativo, detto anche appunto “legge europea sui cookie”, tra le altre cose si propone di tutelare la vita privata, la riservatezza delle comunicazioni e i dati personali.

 

Stabilisce, nello specifico, che “nessun cookie o tracker può essere installato senza il consenso preventivo dell’utente, ad eccezione di quelli strettamente necessari per la funzionalità di base del sito”.

 

Per rispettare questa disposizione, è importante avere un banner cookie che presenti questi caratteristiche:

  1. Informazioni precise e dettagliate su tutte le tipologie di cookie in funzione;
  2. Richiesta del consenso prima dell’attivazione di qualsiasi tipo di cookie, tranne quelli necessari;
  3. Attivazione e disattivazione per ogni singolo diverso tipo di cookie;
  4. Possibilità di ritirare il consenso in modo semplice;
  5. Conservazione sicura dei consensi raccolti.

 

Inoltre, è fondamentale che il consenso sia accordato in maniera attiva da parte dell’utente, ovvero mediante un’azione positiva: non è quindi consentito che le caselle relative alle varie tipologie di cookie siano preselezionate.

 

Un marketing “consensuale”

In questo articolo abbiamo dato un’occhiata a come si possa coniugare l’utilizzo dei cookie e le attività di marketing sul web.

 

Gestire i dati degli utenti in modo conforme alle normative europee sulla privacy è possibile: il rispetto degli utenti, però, rimane prioritario.

 

Per questo è fondamentale ottenere un consenso valido prima di procedere al trattamento delle informazioni personali.

Luca Pioggiosi

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!