fbpx
SEO

Google Local SEO: 5 migliori strategie da attuare

By 9 Agosto 2021 No Comments
Google Local SEO

L’ottimizzazione dei contenuti del proprio sito web e la creazione di una scheda Google My Business sono elementi determinanti per posizionarsi al meglio sul motore di ricerca. In questa guida, evidenziamo le 5 migliori strategie da attuare per Google Local SEO.

 

Il Local SEO è uno degli strumenti più potenti per chi possiede una piccola o media impresa e vuole acquisire maggiore visibilità online. Attira l’attenzione degli utenti che effettuano ricerche locali. Per i brand che operano all’interno di una precisa area geografica, nel 1994 Google ha creato GMB (Google My Business), piattaforma che è un punto di riferimento per la presenza local sulla rete. Migliora l’user experience fornendo mappe, foto, informazioni di contatto, orari di apertura, feedback degli utenti delle aziende. Alle richieste locali, Google risponde tenendo conto della geolocalizzazione dell’IP o dell’antenna GPS da cui parte la query.

 

La SEO Locale risulta essere molto importante anche nel 2021. Vuoi ottenere il massimo della visibilità? Se la risposta è sì, dovrai dare a Google informazioni complete, chiare, dettagliate per dar modo al motore di ricerca di restituire agli utenti risultati rilevanti e precisi.

 

Innanzitutto, per ottenere un migliore posizionamento locale del tuo sito, dovrai controllare con cura i contenuti, tra cui pagine informative, storia dell’azienda, servizi.

 

Accertati che il tuo sito web abbia dati inseriti e impostati correttamente e, per attirare più traffico, crea una sezione Blog o News dove inserire contenuti. I metatag del sito devono contenere parole chiave geotargeted, per le immagini devi curare gli alt text stando attento alle parole chiave usate. Più in generale, dovresti scegliere keyword più efficaci nella tua area.
Crea i contenuti ottimizzandoli secondo due tipi di ricerca che vanno per la maggiore: ricerca da mobile e ricerca vocale.

 

 

Google Local SEO: criteri per il posizionamento, 5 migliori strategie per migliorare

Per il posizionamento locale, Google utilizza 3 principali criteri:

– Pertinenza, ovvero corrispondenza di una scheda locale con i risultati di ricerca dell’utenza. Dovresti aggiungere informazioni complete e dettagliate sulla tua attività per aiutare Google a comprendere meglio la tua azienda ed abbinare la scheda locale ai risultati di ricerca pertinenti;

– Evidenza basata sulle informazioni relative all’attività che il motore di ricerca ricava da Internet (articoli, link, web directory). Il Local SEO considera il numero di recensioni ed il punteggio attribuito da Google. Il posizionamento migliora proporzionalmente al maggior numero di recensioni positive;

– Distanza di ogni risultato di ricerca dalla località utilizzata. Anche quando un utente non specifica una località in fase di ricerca, Google utilizzerà i dati noti per calcolare la distanza. Il motore di ricerca riesce sempre a individuare il target di appartenenza geografico.

 

Chiunque abbia interesse a farsi trovare online dagli utenti che effettuano specifiche ricerche nelle vicinanze dovrebbe attuare strategie di Local Search Marketing. La migliore di queste strategie consiste, appunto, nel lavorare su Google Local SEO per migliorare il posizionamento sul motore di ricerca.

 

Di seguito, ti suggeriamo le 5 migliori strategie da attuare per ottimizzare il Local SEO all’interno di Google My Business.

 

1. Inserimento di tutti i dati aziendali

Verifica di aver inserito in Google My Business tutti i dati della tua azienda, dati strutturati ovvero informazioni aggiuntive utili per far capire meglio al motore di ricerca in cosa consiste il tuo servizio. Descrizione dell’azienda, orari, categoria merceologica, informazioni di contatto, telefono, e-mail, url del tuo sito web, metodi di pagamento accettati, foto, ecc. Gli utenti devono sapere il più possibile del tuo local business. Riguardo alla categoria, dovrai scegliere quella di default di Google.
I dati inseriti devono essere corretti, coerenti ed aggiornati.

 

2. Presentazione accurata dell’azienda

Prepara ed inserisci nella tua scheda local una presentazione della tua azienda accurata, completa ed accattivante.
Pensa bene al messaggio da comunicare agli utenti, la tua mission, l’offerta proposta, i punti di forza del tuo brand. Inserisci il link del tuo sito web ed utilizza le parole chiave corrette. E’ essenziale inserire le keyword giuste nei Title tag, negli H1 e negli H2. La keyword ideale è formata da nome professione/servizio+città.

 

3. Controllo del posizionamento di Google Maps

La verifica della sede della tua azienda è fondamentale. Gestisci il posizionamento corretto del cursore di Google Maps per migliorare la visibilità Local SEO e dei prodotti Google.
Devi sapere che, spesso, le persone che cercano indicazioni stradali di un’azienda non trovano indicazioni precise della sua posizione. Se vuoi essere trovato, non dimenticare di controllare se la tua mappa viene visualizzata nel modo giusto e se il posizionamento su Google Maps è corretto.

 

4. Gestione delle recensioni, menzioni e backlink

La gestione strategica delle recensioni è fondamentale sul tuo sito web, sui social e ancor di più sulla scheda local di Google My Business. Una certa quantità di feedback positivi influisce sulla web reputation e, di conseguenza, sulla possibilità di aumentare il business acquisendo nuovi clienti in quanto accrescono l’affidabilità del brand.

 

Invoglia il più possibile i tuoi clienti ed utenti a pubblicare recensioni positive sulla tua piattaforma. Non servirà soltanto per la web reputation: avrà un impatto diretto sulle classifiche di ricerca locali.

 

Implementa una strategia mirata di content marketing per gestire al meglio le recensioni sulla tua azienda. Le stelle, il punteggio ideale è compreso fra 4 e 5.

 

Oltre alle recensioni, anche i backlink local (link di terzi al tuo sito web) e le menzioni possono contribuire ad accrescere la popolarità della tua azienda. Per ottenere backlink potresti contattare forum, testate giornalistiche o associazioni di categoria locali.

 

5. Storicità della scheda e Local Directory

Tra i fattori di ranking locale, troviamo la storicità della scheda local. In pratica, una scheda online di Google My Business più vecchia ha maggiori possibilità di posizionarsi più rapidamente di altre.

 

Di certo, soltanto la storicità della scheda local non basta.

 

Ti suggeriamo un’altra strategia: oltre a giocarti la carta di GBM associando questa funzionalità a Google+, prova ad iscriverti ad altre grandi directory come TripAdvisor, Yelp, Forsquare oppure a servizi come Facebook Places. Avrai più possibilità di farti trovare da chi cerca attività di tipo locale come la tua.

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!