Perché la mia pagina è lenta?

Come posso migliorare la mia Page Speed?

Le prestazioni sul lato server / back-end svolgono un ruolo cruciale nel rendimento della pagina.

Ecco alcuni possibili motivi per cui potrebbe essere lento.

 

Panoramica

La velocità di una pagina è composta da componenti sia front-end che server-side.

Ad esempio GTmetrix valuta la struttura front-end della tua pagina per garantire che sia consegnata nel modo più ottimale possibile ai tuoi visitatori, ma una parte server ottimizzata è anche una parte importante dell’equazione per offrire un’esperienza del sito rapida e senza interruzioni.

Metti alla prova il tuo sito ora con GTMetrix!

Con PageSpeed è facile dare troppa importanza solo al front-end e dimenticare il server.

È importante ricordare che, anche se potresti avere punteggi elevati di PageSpeed, puoi rendere la tua pagina ancora più veloce ottimizzando il tuo server .

 

 

Cosa crea il tempo di caricamento della mia pagina?

Quando viene effettuata una richiesta per una pagina, i componenti Front-end e Server-side richiedono entrambi una certa quantità di tempo per completare le loro operazioni. Poiché le loro operazioni sono essenzialmente sequenziali, il loro tempo cumulativo può essere considerato il tempo di caricamento totale della pagina.

 

I fattori di front e back-end alla velocità del sito:

un tempo veloce è composto da entrambi questi lati che funzionano in una configurazione ottimale.

Anche dopo aver ottimizzato il front-end, è ancora possibile ottenere guadagni di velocità ottimizzando il lato server.

Ciò significa ottimizzare il modo in cui la pagina viene generata dal tuo server.

Un buon indicatore delle prestazioni lato server è il tempo necessario per generare la pagina HTML ( tempo di generazione della pagina ).

Questo è etichettato come tempo “In attesa” sul primo elemento nel grafico a cascata (noto anche come “time to first byte”).

Generalmente, questa volta dovrebbe essere mantenuta al di sotto di un secondo (o il più basso possibile).

 

 

Come posso rendere il server più veloce?

Ci sono molte cause lato server, ma possono essere essenzialmente raggruppate in due categorie:

  • Codice inefficiente o SQL

  • Bottlenecks / Slow Server

Poiché ogni sito ha una piattaforma e un setup unici, la soluzione a questi problemi dipende da ciascun sito.

Un sito potrebbe aver bisogno di avere il proprio codice lato server ottimizzato, ma un altro potrebbe semplicemente necessitare di un server più potente. Potrebbero anche entrare in gioco limiti di budget, in quanto l’ottimizzazione del codice lato server per guadagni di velocità minori potrebbe essere più conveniente rispetto all’aggiornamento dei server per enormi aumenti di velocità.

È meglio comprendere veramente le tue esigenze prima di perseguire un percorso di opzioni lato server.

 

 

Soluzioni

Le seguenti ottimizzazioni sono comunemente utilizzate per migliorare la velocità lato server:

 

Ottimizzazione del codice

I linguaggi di programmazione come PHP, Perl, Python o ASP sono solitamente associati a database come MySQL, PostgreSQL o Microsoft SQL Server per creare software come WordPress, Drupal, Magento e tutti i tipi di piattaforme personalizzate.

Questo software di solito è abbastanza ottimizzato, ma spesso ci sono molte personalizzazioni al codice o plugin che causano prestazioni lente a causa di codice inefficiente o query di database non ottimizzate.

L’ottimizzazione del codice prevede l’analisi del codice e delle query del database e la ricerca di punti in cui il codice è inefficiente e in cui le query del database sono lente. Dopo aver trovato questi “hotspot”, è compito di uno sviluppatore risolvere questi problemi. Per il codice questo spesso comporta la ricerca di un algoritmo migliore o la modifica del codice per aggirare un collo di bottiglia (ad es. Spazio su disco o I / O, larghezza di banda, ecc.). Per i database, questo può comportare l’aggiunta di indici per accelerare la query, riscrivere la query o modificare la struttura del database.

 

 

Memorizzazione nella cache della pagina

La maggior parte dei siti web oggi è dinamica, il che significa che essi estraggono da un database di informazioni, inseriscono i dati estratti in modelli e quindi li servono. Ciò accade ogni volta che qualcuno richiede una pagina dal server e il tempo necessario per eseguire questo processo dipende dall’efficienza del codice e dalla potenza di tali server.

 

 

Senza cache di pagine

Il server riceve una richiesta, interroga il database per il contenuto, crea la pagina e restituisce il codice html generato.

Poiché il server sta gestendo migliaia di richieste per la stessa pagina e essenzialmente “costruisce” la stessa pagina ogni volta, perché non creare una volta la pagina e inviare quella versione “pre-compilata” a chiunque la richieda?

Si parla di cache di pagine.

 

 

Con la memorizzazione nella cache della pagina

Se il server riceve una richiesta di pagina precedentemente generata, restituisce immediatamente quella versione.

Quella versione è la pagina “Copia cache“.

Inviare le versioni di pagine “memorizzate nella cache” degli utenti è come dare loro le fotocopie di un volantino. È molto più veloce per te dare loro delle fotocopie che ridisegnare e scrivere il contenuto ogni volta che qualcuno ne chiede uno.

Il caching delle pagine può essere un mezzo molto efficace per accelerare la generazione di una pagina, ma ha anche i suoi lati negativi:

  • Le pagine che richiedono l’autenticazione non possono essere memorizzate nella cache (poiché spesso contengono informazioni utente su di esse).

  • Le modifiche alle pagine non vengono visualizzate fino a quando la cache della pagina non è scaduta.

 

 

Server più potenti

Definiamo due termini popolari nel mondo di hosting:

  • Hosting condiviso o Hosting virtuale: questo significa che, incluso il tuo sito web, il server ospita molti siti web. Tutti questi siti Web condividono la potenza e le risorse di elaborazione.

  • Hosting dedicato: sei l’unico utente sul server. La potenza di elaborazione e le risorse del server sono dedicate esclusivamente al / ai tuo / i sito / i.

I problemi con l’hosting condiviso

 

Un server condiviso spesso è sottodimensionato e sottoscritto in eccesso.

L’hosting condiviso è il più economico e può essere utilizzato in modo affidabile per i siti di avviamento o per scopi di sviluppo.

Tuttavia, quando un sito a livello aziendale matura fino al punto in cui il traffico sta aumentando, un server condiviso non può offrire molto in termini di miglioramenti della velocità.

 

 

Come funziona l’Hosting Dedicato

I siti più grandi possono richiedere più server dedicati (cluster) che svolgono ruoli diversi (interrogazione del database, media serving, ecc.) Per generare un carico di pagina più veloce. Questi server sono costruiti per le prestazioni e quindi le loro specifiche sono abbastanza potenti.

I server dedicati sono in genere riservati a siti Web con traffico elevato e ad uso intensivo delle risorse (non è necessario uno per un sito Web di piccole dimensioni relativo al gatto) e sono più costosi rispetto ai server condivisi. Tuttavia, sono essenziali per i siti Web aziendali e le aziende in cui il loro sito Web è di importanza cruciale.

 

 

Risultati

In combinazione con un front-end veloce, l’ottimizzazione delle prestazioni lato server può produrre risultati sorprendenti per il tempo di caricamento della pagina.

Generalmente, il tempo di generazione della pagina per siti dinamici complessi può essere mantenuto in 0,5 secondi .

Fai altri test!

Altri TOOL di VERIFICA

Vuoi un’analisi gratuita del tuo sito?

Compila questo form e chiedi un consiglio o supporto!




Accetto la memorizzazione dei miei dati. Autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali “Codice in materia di protezione dei dati personali“.