fbpx
eCommerceSEO

SEO Copywriting: 4 consigli per eccellere

By 2 Luglio 2021 No Comments
SEO Copywriting

Il SEO Copywriting è l’insieme di tecniche di scrittura che trasformano un sito web comune in un sito di successo. Il SEO copywriter che conosce ed applica le regole di Google non si limita a scrivere contenuti coinvolgenti, persuasivi, di qualità, creativi, interessanti, originali, unici.

 

Fa di più: realizza testi ottimizzati per i motori di ricerca allo scopo di posizionarli tra i primi risultati della SERP.

 

E’ questo l’obiettivo della SEO (Search Engine Optimization): posizionare al meglio i contenuti su Google per aumentare il traffico ed il tasso di conversione di un sito web.

 

In questa guida, ti diamo 4 consigli per eccellere con una premessa. Il lavoro di SEO copywriter non è semplice, soprattutto considerando che l’algoritmo di Google è in costante evoluzione. Per raggiungere ottimi risultati nel tempo, è necessario un costante aggiornamento sulle migliori tecniche di SEO Copywriting del momento.

SEO Copywriting: cos’è esattamente?

E’ importante ricordare la differenza sostanziale tra copywriting tradizionale e SEO Copywriting, due termini che vengono tuttora confusi.

 

Ciò che li distingue è l’obiettivo di queste due tecniche di scrittura:

– il copywriter tradizionale scrive contenuti accattivanti per incrementare visibilità e traffico di un sito web posizionando in modo corretto le keyword target sui motori di ricerca;
– il SEO copywriter utilizza tecniche di scrittura SEO per realizzare contenuti ben posizionati su Google e per convertire gli utenti in clienti o lead scrivendo in modo naturale, leggibile e coinvolgente.

 

In sostanza, la SEO Copywriting altro non è che la perfetta unione del Copywriting tradizionale con le migliori strategie SEO.

 

L’obiettivo è duplice: aumentare la visibilità dei contenuti sui motori di ricerca e, allo stesso tempo, incrementare il tasso di conversione trasformando gli utenti in clienti.

 

I siti web di successo sfruttano il giusto mix di tecniche SEO di elevato livello e copywriting persuasivo.

SEO Copywriter: scrivere e non solo

Il SEO copywriter esperto lavora per migliorare il posizionamento sulla SERP o la brand awareness, per incrementare il tempo di permanenza degli utenti sul sito o il tasso di conversione, per attirare clic sulla SERP.
Deve individuare l’obiettivo da raggiungere attraverso il contenuto che può riguardare blog, landing page, guest post, schede prodotto, contenuti local, pagine di servizio, ecc.

 

A supportare la strategia dei SEO copywriter (dalla ricerca delle parole chiave alla stesura dei testi) contribuiscono diversi strumenti: SEOZoom, Semrush, Answer the Public, Ahrefs ed altri ancora. Semrush è il più completo e facile da usare. Permette, ad esempio, di ottimizzare la link building, monitorare il posizionamento degli articoli, usare un editor di testo in grado di guidare nella stesura di articoli ottimizzati, creare la strategia SEO.

 

Come è facile intuire, il SEO Copywriter non si limita, di certo, a scrivere. Tra una strategia e l’altra, non trascura un’operazione importante: il link building tanto caro a Google.

 

Consiste nel mettere in relazione articoli, pagine e siti web attraverso link interni (che rimandano ad altri contenuti del sito) ed esterni (che rimandano a contenuti di altri siti web).

 

Scopri i 4 consigli per eccellere nel SEO Copywriting.

1. Lavora sulle parole chiave

Chi scrive di getto commette un errore. Prima di iniziare a scrivere bisogna pianificare, creare una strategia per i testi in base agli obiettivi da raggiungere.

 

Una volta definito l’obiettivo, dovrai andare a caccia delle parole chiave correlate all’argomento da trattare. Quindi, devi partire dalla keyword research, dalla ricerca delle parole chiave metodica e strutturata.

 

E’ bene fare una lista di keyword per cui posizionare il sito selezionando parole chiave rilevanti immedesimandoti nei potenziali clienti, intuendo quali keyword andranno a digitare per un determinato argomento.

 

Dalla lista elimina parole chiave con volume di ricerca basso o con difficoltà elevata, dai la priorità alle parole chiave più rilevanti che faranno aumentare il traffico al sito web.
Dopo aver intercettato le parole chiave rilevanti, dovrai creare una struttura ordinata del testo, la struttura a piramide rovesciata, un classico nel settore giornalistico. Consiste nel presentare immediatamente gli argomenti principali (arrivando subito al dunque) per, poi, passare gradualmente ai dettagli.

2. Non trascurare la search intent

Nel 2021, Google punta molto sulla search intent, ovvero sull’intento di ricerca degli utenti quando utilizzano una certa parola chiave.

 

L’intento di ricerca degli utenti non è importante, è importantissimo, essenziale. Aiuta a comprendere se e quanto una parola chiave è rilevante.

 

C’è da dire, però, che per quanto si possa intercettare la search intent dell’utente non si potrà mai davvero creare il contenuto perfetto con una keyword competitiva ideale. Per questo motivo, conviene ispirarsi alla concorrenza che ottiene i migliori posizionamenti. Quindi, controlla i primi 10 risultati che si posizionano nella prima pagina della SERP dando un’occhiata al tipo di contenuto (blog, landing page, pagina informativa, ecc.), struttura del testo (titoli, sottotitoli, meta tag) e lunghezza del testo.

3. Sfrutta la formula PAS

Il SEO copywriter non si limita a scrivere. Cerca di aiutare il lettore a risolvere un problema. E’ questo l’obiettivo: devi riuscire a trattenere il lettore il più a lungo possibile sul tuo sito per suggerire soluzioni ai suoi problemi attirando la sua attenzione a partire da un’introduzione convincente.

 

Per evitare che l’utente abbandoni il sito, usa la formula PAS (acronimo di Problem-Agitate-Solve). La tecnica è semplice: inizi presentando il problema, lo appesantisci aggiungendo dettagli spiacevoli fino a suggerire la soluzione giusta.

4. Ottimizza titolo, testo, immagini, metatag

Soltanto il 20% di chi naviga in rete legge tutto il testo. Tutti gli altri si soffermano sul titolo senza approfondire il contenuto. E’ il titolo accattivante che porta clic ed attira l’attenzione dei lettori.

 

Ottimizzare il titolo è la ‘cosa da fare’.

 

Per scrivere un buon titolo suggeriamo di essere specifico (per far capire subito cosa contiene il tuo articolo), aggiungere parole che trasmettano emozioni, inserire cifre per renderlo più avvincente ( i titoli con numeri convertono oltre 300 volte più degli altri), rivolgerti ai lettori in maniera diretta.

 

Ci sono altri elementi da ottimizzare come i meta tag, informazioni che non vengono visualizzate sulla pagina web ma che giocano un ruolo importante per il posizionamento. Forniscono dati preziosi ai motori di ricerca in termini di contenuto di una pagina. Alcuni meta tag vengono mostrati nella SERP per dare un’anteprima del contenuto agli utenti.

 

Ottimizzare il testo in chiave SEO è il minimo che si possa fare: ricordati, ad esempio, di inserire la parola chiave nel titolo, nella meta description e in un titolo H2. Per aiutare Google a comprendere meglio il tuo contenuto, usa anche diversi sinonimi della parola chiave principale, parole correlate, termini che fanno parte dello stesso campo semantico.

Anche ottimizzare le immagini è un passaggio rilevante. Oltre a ridimensionare le immagini per la grandezza della pagina, rinominale con la kw o parola correlata al tema principale del testo. Dopo aver caricato l’immagine, inserisci anche il titolo ed il testo alternativo dell’immagine stessa.

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!