eCommerceSEO

Strategia SEO, landing page e conversione: i nostri consigli!

seo-e-landing-page

Perché è così importante la SEO per un sito web o per un eCommerce?

Negli ultimi anni, il termine SEO sembra essere diventato una moda, ma siamo veramente sicuri che tutti sappiano effettivamente che cosa significa chiedere una Consulenza SEO? Quali sono i vantaggi derivanti?

 

Ecco la guida utile che ti aiuta a capire l’importanza della strategia SEO, della Landing Page e della Call to action.

 

Strategia SEO: perché crea valore?

Il posizionamento sui motori di ricerca è fondamentale per il tuo sito web, per il tuo Blog o eCommerce: se non sei in prima pagina è come se non esistessi!

 

L’importanza della SEO e di un buon posizionamento sui motori di ricerca, organico, naturale, risiede proprio nella modalità con cui gli utenti si approcciano ai risultati di ricerca sui motori.

 

Per capire l’importanza di implementare una strategia SEO di successo, ecco qualche interessante dato da tenere in considerazione:

 

  1. oltre 90% degli utenti che fa una ricerca su Google non va oltre la prima pagina
  2. il 94% di questi clicca sui risultati organici
  3. solo il 6% degli utenti clicca sui risultati a pagamento, ovvero gli annunci sponsorizzati

 

L’importanza della Landing Page

Obiettivo della Landing Page? “Fornire all’utente esattamente ciò che sta cercando”

Motivo? Trasformare i Leads e Prospect in clienti veri e monetizzare le visite, oltre ad accrescere il giro di affari.

 

La Landing Page è la “pagina di atterraggio” ed è determinante nella pianificazione di qualsiasi strategia di marketing perché è il punto di arrivo per avviare la conversione.

 

Per tutti i siti online che hanno lo scopo di vendere prodotti e/o servizi, la percentuale di conversione – ossia la trasformazione degli utenti da “interessati” ad “acquirenti” – indica il livello di successo.

 

Quindi, più alta sarà, maggiore è il successo dell’azienda.

 

Pertanto, la Landing Page dovrà essere strutturata ed ottimizzata in modo impeccabile: si tratta di un lavoro importante, frutto di una sinergia professionale, il cui scopo principale è quello di rendere visibile la pagina, ovvero di farla comparire tra i primi risultati nella Serp.

 

Call to Action

Una buona Landing Page avrà tra le caratteristiche principali la “Call to Action”, ovvero un invito richiesto all’utente ad effettuare una azione ben precisa.

 

Si tratta, quindi, di un click “comandato” per ottenere un determinato risultato.

 

Esempi di call to action sono:

le voci che spesso leggiamo sui vari siti come ad esempio “Iscriviti”, “Vai al Carrello”, “Paga”, “Accetta” e via dicendo e, nella landing page, il copywriter dovrà impostare perfettamente i contenuti e renderli talmente accattivanti e convincenti da rivelarsi determinanti per la conversione.

 

Ma come si può migliorare una landing Page?

 

1. UNA SOLA CALL TO ACTION

Una call to action a pagina sarà sufficiente in quanto l’eventuale presenza eccessiva di comandi potrebbe infastidire l’utente e rivelarsi, pertanto, controproducente.

 

Quindi, focalizza il tuo scopo e traducilo in una sola “Chiamata all’azione” che metterà in rilievo la tua richiesta è attirerà l’attenzione del potenziale consumatore.

 

2. SCEGLI DOVE POSIZIONARE LA CALL TO ACTION

In alto o in basso? Questo è il dilemma!

 

La posizione della Call to Action deve tener conto di una serie di elementi e chi si occupa della gestione della Landing Page valuterà – di volta in volta – dove essa dovrà essere inserita, in base alla tipologia del sito ed al comando che si vuole far seguire all’utente.

 

3. 1 CALL TO ACTION = 1 CLICK = CREARE ESIGENZE

Esclusivamente un click: la Call to Action sarà “ospitata” da un pulsante ben visibile in grado di attirare l’attenzione dell’utente senza, però, risultare fastidioso o invadente.

 

Ma, attenzione a non combinare pasticci! Scegliete con cura i colori a contrasto e create un’esigenza.

 

Avete capito bene! Bisognerà “creare un’esigenza”.

 

Come?

La persuasione passa attraverso l’urgenza di qualcosa e, allora, sarà opportuno inserire dei sottotitoli, precisando che si tratta di un’imperdibile offerta a tempo, dell’unico pezzo rimasto, con un prezzo scontato e così via, tutte strategie che fanno leva sul bisogno dell’utente e sulla sua psicologia, in quanto mirate a sviluppare un desiderio da soddisfare.

 

4. TESTIMONIANZE E FEEDBACK

Per ogni prodotto o servizio a cui è dedicata la landing Page, si registra un maggior numero di conversioni se il consumatore trova sulla pagina in questione, testimonianze e feedback che lo aiutino nella sua scelta.

 

Quindi, sarà bene riportare i commenti positivi ricevuti dagli altri utenti che fungeranno da ulteriore spinta per far sì che si possa concludere l’acquisto.

 

5. TESTARE LE CALL TO ACTION

Compreresti qualcosa che, in realtà, non è mai stata testata?

La risposta è ovvia ed è “no”.

 

La stessa cosa vale per la call to Action: per migliorarla sarà necessario effettuare dei test in modo da valutare quale possa essere il modo migliore per garantire un numero maggiore di conversioni.

 

Questo test deve essere periodico e deve fungere per dare vita a miglioramenti in vista del raggiungimento di uno scopo preciso al quale fare corrispondere un comando.

 

Conclusioni

Non dimenticare di programmare anche la tempistica con cui si vuole raggiungere un determinato obiettivo.

 

Ti consigliamo di non avere fretta e, piuttosto di valutare – giorno per giorno – i progressi ed i limiti della tua Landing Page al fine di migliorarla.

 

Domidia è in grado di analizzare il mercato del cliente, studiare la strategia e offrire soluzioni necessarie ad ottenere un’eccellente servizio SEO.

 

Se pensi che questo articolo sia stato utile e potrebbe essere utile a qualche tuo amico o collega condividilo adesso prima che sia troppo tardi!

 

Luca Pioggiosi

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Leave a Reply

*

Ciao sono Luca, Digital Manager di Domidia. Come posso aiutarti?
Invia su WhatsApp
error: FENOMENO! CONDIVIDI invece DI COPIARE ;-)

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!