fbpx
eCommerce

Vantaggi per un Ecommerce per ristoranti e produttori alimentari

By 16 Giugno 2020 No Comments
Ecommerce per ristoranti

Già nel 2017, sono stati illustrati i vantaggi per un Ecommerce per ristoranti e produttori alimentari. Tanto che una ricerca di Netcomm ha previsto un’ulteriore espansione del settore.

 

Tre anni fa il cosiddetto E-food, l’e-commerce nel settore alimentare, in Italia è cresciuto del 30% per un valore di 575 milioni di euro. Gli acquisti tramite smartphone sono raddoppiati rispetto all’anno precedente raggiungendo i 100 milioni di euro.

 

Insomma, il commercio elettronico non è più associato alla vendita di prodotti non deperibili e durevoli ma anche al cosiddetto mercato online del Food&Grocery.

 

I consumatori hanno sempre meno tempo da dedicare agli acquisti alimentari o vogliono farlo comodamente da casa. Se a questo aggiungiamo il periodo di lockdown che ci ha costretti a restare a casa, possiamo dire che il settore del Food e-commerce è destinato a crescere ulteriormente.

 

Per diverse settimane, abbiamo sognato una pizza con gli amici e c’è chi ora storce il naso pensando di recarsi in un ristorante dotato di divisori in plexiglas.

 

Ristoranti ed aziende del settore alimentare (soprattutto produttori) rispondono a questo cambiamento dotandosi sempre più di siti e-commerce. L’obiettivo è offrire ai consumatori un servizio altamente competitivo e di elevata qualità.

 

Vantaggi per un Ecommerce per ristoranti e produttori alimentari

I vantaggi nell’aprire un sito di e-commerce per ristoranti e produttori alimentari sono diversi:

– riduzione del costo di gestione rispetto al negozio fisico;

– opportunità di raggiungere un maggior numero di clienti;

– maggiore fidelizzazione dei clienti consolidati;

– possibilità di promuovere l’alta qualità delle produzioni di piccoli imprenditori locali a prezzi vantaggiosi;

– opportunità di estendere il business in tutta Italia e all’estero.

 

A questi principali vantaggi bisogna aggiungere alcune necessità nell’attuale realtà in cui ci troviamo a causa di un’emergenza che non è affatto terminata.

 

I vantaggi aggiuntivi riguardano sia il cliente sia il ristorante o l’azienda alimentare:

– soddisfare le necessità dei clienti in un periodo di restrizione e limitazioni o se lo stesso ristoratore non è abbastanza organizzato per riaprire il locale;

– essere sempre presente sul mercato assicurando un servizio rapido e affidabile a qualsiasi ora del giorno;

– per i clienti, non dover rinunciare al piatto preferito neanche da casa potendo scegliere tra tante specialità grazie al menu da visionare online;

– regalare un momento divertente e di svago ai consumatori anche in periodi di isolamento, limitazioni e distanziamento sociale.

 

 

Implementare un e-commerce per ristoranti e produttori alimentari: cosa serve

Nell’organizzare un sito di e-commerce, ristoranti ed aziende del settore alimentare hanno bisogno di:

– una piattaforma di Ecommerce ben strutturata, funzionale, intuitiva e responsive (facile da usare anche tramite dispositivi mobile come smartphone e tablet);

– una pianificazione di attività promozionali per attirare clienti sia online sia offline;

– competenze SEO per ottimizzare la posizione sui principali motori di ricerca e raggiungere la necessaria visibilità;

– una strategia abbinata alla promozione sui social media ed altri canali online;

– logistica adeguata con attrezzature ad hoc per organizzare e conservare i prodotti alimentari;

– trasporto per la consegna a domicilio rapida dei prodotti.

 

E’ boom di acquisti online

Da circa tre mesi a questa parte, il fatturato cala mentre le spese fisse inseguono le aziende e si accumulano. L’unica valida alternativa è l’ecommerce che consente di ridurre le spese di gestione, di non fermare le attività e di consegnare cibo a domicilio in tutta sicurezza.

 

E’ questa l’unica vera risorsa per molte attività commerciali: lo shop online.

 

Con il lockdown sempre più ristoranti e trattorie, aziende agroalimentari e vinicole, produttori di alimenti bio o tipici hanno aperto una piattaforma e-commerce.

 

I consumatori (anche chi non era abituato agli acquisti a distanza) si sono lanciati sugli e-shop. Tra questi, i settori dell’alimentazione e le farmacie hanno visto aumentare le richieste del 200% rispetto all’anno precedente.

 

Torneremo alla normalità? E’ difficile rispondere ma, indipendentemente dalla risposta, una cosa è certa: l’e-commerce è un investimento sicuro per il futuro, un’attività alternativa per il negozio temporaneamente chiuso ma anche complementare e parallela in situazioni di normalità.

 

Anche dopo aver superato l’emergenza sanitaria, il delivery ha tutte le carte in regola per diventare un’abitudine per i consumatori.

 

Come la mettiamo con le norme igieniche?

Consegnare cibo a domicilio è sicuro?

Considera soltanto che, durante il blocco delle attività, la consegna di piatti pronti a domicilio è stata l’unica soluzione concessa dal Governo.

 

Nessun rischio: potrai svolgere la tua attività seguendo il decalogo di buone pratiche suggerite ai ristoratori definito dalla Federazione italiana pubblici esercizi (FIPE) e AssoDelivery (associazione di categoria del settore consegne).

 

Questo decalogo raccomanda le generali norme igieniche e prevede:

– area della cucina separata da quella destinata al ritiro del cibo già preparato;

– pagamenti elettronici scegliendo tra varie opzioni per inviare e ricevere denaro;

– zaini termici utilizzati per la consegna puliti regolarmente con prodotti igienizzanti;

– possibilità per i fattorini di effettuare la consegna senza contatti, a distanza di un metro, sistemando l’ordine fuori dalla porta.

 

Consigli su come gestire un Ecommerce per ristoranti e aziende alimentari

Oltre a scegliere il modello e-commerce CMS più adatto alla tua attività, segui alcuni consigli preziosi per gestire al meglio il tuo e-commerce.

 

Dovrai:

– rendere più semplice e intuitiva possibile la navigazione sul tuo sito;

– scegliere foto belle e originali da pubblicare, corredate da una descrizione dei prodotti più completa e dettagliata possibile;

– inserire video sui tuoi prodotti da far ‘assaggiare con gli occhi’ ai tuoi utenti;

– pubblicare recensioni per rendere ancora più affidabile il tuo sito;

– valutare una spedizione gratuita una volta raggiunto un determinato budget;

– promuovere il tuo ecommerce sui social media attraverso post, foto, video, stories con cui presentare al meglio la tua azienda pianificando, di tanto in tanto, campagne marketing sponsorizzate per aumentare le visite al tuo sito e-commerce;

– curare un blog in ottica SEO per dare una corretta informazione ed avere una chance in più per promuovere le tue specialità;

– utilizzare le newsletter per coccolare clienti già fidelizzati che hanno comunicato il loro indirizzo e-mail.

 

Luca Pioggiosi

Author Luca Pioggiosi

Passo più tempo online che con gli amici. Forse esagero o forse è semplicemente ciò che amo fare. Da 10 anni ormai mi occupo di comunicare alle aziende e ai professionisti, quanto sia importante oggi avere una presenza e un'identità ben precisa online. Nell'animo sono effettivamente un pò nerd!

More posts by Luca Pioggiosi

Lascia un commento:

Leave a Reply

*

blog domidia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani aggiornato sulle ultime novità dell’online marketing.

Il giovedì nella tua posta!

Grazie mille, iscrizione avvenuta correttamente!